News

Un banchetto di nozze nella piazza di Bevagna allestita come un bosco!

  • giugno 13, 2015

La piazza principale di Bevagna interamente  allestita come un bosco, che ospiterà un banchetto di nozze . Filologicamente l’allestimento di un convivio di nozze in una piazza  può risultare anche non corretto, ma sia la presentazione del banchetto a cura di un cerimoniere di palazzo, sia lo spettacolo  – in cui comparirà un magnifico abito di ben settanta metri quadri, indossato dalla danzatrice Margherita Verbeni, “ giustificano” la scelta dal momento che la figura storica deliberante  è quella del Podestà, che storicamente poteva autorizzare qualsiasi tipo di evento,  scegliendo anche l’allestimento che più era consono a un suo volere. Pur essendo “forastiero” il podestà in base alle amicizie strette  in loco, poteva agire in loro favore, nel rispetto delle regole. La storia del resto  racconta che la stessa  Nannina  De’ Medici, sorella del più noto Lorenzo, allestì il proprio banchetto nuziale in una piazza nota di Firenze, davanti ad una loggia e Folgore da San Gimignano racconta di banchetti nuziali che si svolgono nelle piazze, nelle logge, nelle vie,  in molti dei suoi sonetti.

“De nuptiis, de nocte” sceglie come protagonista la notte, da sempre creduta complice degli amanti  eppure  misteriosa e imprevedibile  da poter mutare la natura delle cose. Lo spettacolo- ideato e diretto da Loretta Bonamente e Nicola Falocci, in collaborazione con l’Associazione mercato delle Gaite, vede tra i protagonisti l’attore Mirko Revoyera, i danzatori Yuri Fortini (già noto a Bevagna per essere stato il protagonista del magnifico spettacolo del banchetto organizzato lo scorso anno dalla Gaita Santa Maria) ed Eleonora Cantarini, con le coreografie di Sara Marinelli per la Freefall Dance company.

Gli abiti ed i costumi sono stati ideati dal costumista Marco Nateri e realizzati dalla sartoria “Le Sartoriali” di Spoleto.
Nello spettacolo anche l’arpista Viviana Silvestri.

Il nuovo Podestà dell’Associazione Mercato delle Gaite, Angelo Santificetur– eletto poco più di un mese fa- si dice fiducioso delle innovazioni introdotte in questa edizione 2015, che prevede un  ricco ventaglio di eventi in grado di stupire e allietare sia il popolo di Bevagna sia gli ospiti. Tutte le Gaite  ( San Giovanni, Santa Maria, San Pietro, San Giorgio) stanno collaborando per la migliore riuscita di una delle più belle feste di ricostruzione del medioevo in tutta Italia.

Che  il convivio dunque sia di buon auspicio.