fbpx
Banchetto Medievale: 8 Giugno | Mercato delle Gaite 2019: 20-30 Giugno
Bevagna (PG) - Umbria
info@ilmercatodellegaite.it

Il Circuito Culturale dei Mestieri Medievali

Il Circuito Culturale dei Mestieri medievali

Un viaggio alla scoperta degli antichi Mestieri. Un tuffo nel passato per scoprire tecniche e strumenti di lavoro all’interno delle suggestive botteghe medievali di Bevagna, situate nel centro storico del borgo.

Maestri dell’arte ed esperti artigiani svelano i segreti degli antichi Mestieri Medievali, mostrando le fasi e gli strumenti di lavoro della produzione di carta bambagina, candele di cera d’api, dipinti e tessitura della seta. Gli unici quattro Mestieri del Mercato delle Gaite aperti tutto l’anno. Visite guidate e laboratori permettono ad un pubblico di ogni età di assaporare, conoscere e sperimentare i segreti dell’ars medievale.

La cartiera di Mastro Cecco

La grande macchina azionata dall’acqua, la pila idraulica a magli multipli, la penombra di spazi angusti, gli stracci a macerare, l’odore intenso della colla animale, il calandro che rende levigata la superficie che accoglierà testi e disegni raffinati. Nella Cartiera si raccontano le molteplici e complesse fasi, che portano a produrre fogli di carta bambagina.

La Cereria

La cera d’api dal colore intenso e dalle molteplici sfumature, il suo profumo inconfondibile, gli stoppini di canapa, la fiamma che scioglie, la ruota che gira. Ad ogni giro una colata. E giro dopo giro, colata dopo colata, si forma l’esile candela. Le mani esperte dell’artigiano nella Cereria ne sceglie due e le unisce in un abbraccio fino a formare il “duplero”: candela con doppia fiamma e doppia durata.

Il Dipintore

Il Dipintore, la bottega dai mille colori. Si preparano tavole, leganti, pennelli. Pigmenti sposati a tuorlo d’uovo producono i raffinati impasti per rappresentare stelle e cieli, angeli e madonne, principi e principesse. Luogo dove si imparava e si lavorava. Nella bottega del Dipintore si sperimentano le fasi della tempera su tavola e si svelano i segreti dell’arte medievale.

Il Setificio

Sulle foglie di gelso crescono rapidamente i bachi, non per diventare farfalle ma per regalare fili sottili che sapientemente lavorati producono la stoffa più preziosa, la seta: luminosa, leggera e morbida. Nel Setificio il torcitoio a trazione umana, i telai e le mani delle donne raccontano un sapere antico in cui la trama e l’ordito esprimono da sempre simboli e rituali del mondo femminile.

Durante l’anno, il Circuito dei Mestieri medievali è sempre disponibile su prenotazione anticipata di almeno 5 giorni per gruppo. A partire da un minimo 8/10 persone. La cartiera di Mastro Cecco è sempre aperta senza obbligo di prenotazione.

Aperture straordinarie: cosa significa?

Non è necessario effettuare la prenotazione anticipata.
Il biglietto è acquistabile direttamente presso le singole botteghe.
Non si effettuano i laboratori durante le aperture straordinarie.
Informazioni, biglietteria e prenotazioni

Associazione Mercato delle Gaite
Piazza F. Silvestri, 1
06031, Bevagna (PG)
Tel: 0742.361847 – 335.5977629 info@ilmercatodellegaite.it